Stampa

Definizione e principi

Postato in Associazione

L'A.S.L.I. Si propone come piattaforma che unisce tutti i cittadini siriani ed italo - siriani che credono nella parità dei diritti di tutte le persone senza distinzione di nazionalità, sesso, religione, lingua, etnia, condizioni personali e sociali e vogliono manifestare solidarietà e sostegno al loro popolo, riconoscendo la sovranità del popolo siriano nel paese d'origine e nel suo cammino verso questi sacri ed inviolabili diritti. Inoltre, contribuisce alla ricostruzione ed al progresso del nuovo democratico stato siriano e rafforza il ruolo sociale ed economico dell'Italia nelle attività di ricostruzione della Siria.

L'A.S.L.I. Afferma la creazione di uno stato siriano moderno, civile e democratico sulla base di una nuova costituzione, che garantisca i diritti civili e politici per tutti i siriani all'interno del paese ed all'estero. Ribadisce , altresì, i principi del pacifico passaggio del potere sulla base di un suffragio universale, libero e trasparente e la netta separazione tra i poteri : legislativo, giudiziario ed esecutivo. Sottolinea l'esigenza di una distribuzione equa delle risorse con l'abolizione del monopolio di queste, da parte di una sola categoria sociale.

L'A.S.L.I. Rifiuta e respinge totalmente ogni interferenza esterna e la strumentalizzazione politica da parte di qualsiasi forza regionale e/o internazionale, nella profonda convinzione che il popolo siriano sia in grado di gestire i suoi rapporti e designare il proprio futuro autonomamente, nella piena sovranità e integrità territoriale.

L'A.S.L.I. Ha un carattere pacifico che rifiuta l'uso della violenza e della ritorsione. Afferma, inoltre, il rigetto per le pratiche di persecuzione, umiliazione, tortura e omicidio.

L'A.S.L.I. Si riconosce nella dignità della persona, la centralità della famiglia, la libertà e la responsabilità, l'uguaglianza, la giustizia, la legalità e la solidarietà.

L'A.S.L.I. Garantisce il rispetto del principio di pari opportunità fissato dall'art. 2 e dall'art. 10 della Costituzione Italiana; esalta il riconoscimento del merito e rifiuta discriminazioni personali e sociali di qualunque natura.

Twitter

No tweets found.